Presentazione

Data

dal 1 Settembre 2021 al 31 Agosto 2022

Descrizione del progetto

Il progetto nasce dall’esigenza di supportare gli studenti del primo anno, più esposti al rischio di dispersione scolastica.

In particolare: difficoltà ad inserirsi nel contesto scolastico; difficoltà e fragilità di apprendimento; difficoltà evidenziate o incongruenze rispetto alla scelta della scuola secondaria di II° grado effettuata, scostamento tra la scelta ed il consiglio orientativo della scuola; mancanza di supporto da parte della famiglia nella scelta della scuola; scelta effettuata in maniera poco consapevole; scarsa motivazione nella prosecuzione degli studi; bocciature pregresse ed esperienze di “fallimento” scolastico.

Il percorso rivolto alle classi 1° delle scuole secondaria di II° grado si articola nelle seguenti attività:

Accoglieza: Le attività di accoglienza del progetto SOS potranno essere di supporto nelle prime settimane di scuole a quelle classi con organico dei docenti incompleto. Gli operatori enteranno in classe proponendo attività che avranno come obiettivo quello della conoscenza all’interno del gruppo classe, del fare emergere le motivazioni della scelta effettuata e delle paure ed aspettative di questo nuovo percorso di studi.

Sportello psicologico su segnalazione di casi di ritiro scolastico e sociale: Trasversalmente al percorso integrato rivolto alle/i studenti individuati dalle scuole e presi in carico dal progetto SOS, si intende attivare uno sportello psicologico rivolto specificatamente ad eventuali casi di ritiro scolastico e sociale segnalati dalle scuole. L’obiettivo di questo intervento è quello di intervenire tempestivamente su situazioni di ritiro attivando le risorse presenti sul territorio più idonee a prendere in carico questo tipo di disagio.

Peer Tutoring: Il peer tutoring ha l’obiettivo di fornire agli studenti provenienti dalle scuole secondarie di 1° grado un accompagnamento e un supporto per l’inserimento nel nuovo contesto scolastico. Tale accompagnamento sarà incentrato sulla relazione tra pari, nello specifico tra il tutor (studente già inserito nella scuola secondaria di II grado e frequentante il 3° o 4° anno nell’a.s. 2021/2022) e il tutee (studente iscritto al 1° anno della scuola secondaria di II grado) e sarà finalizzata ad un buon inserimento del tutee a scuola, ad un confronto tra pari rispetto alle difficoltà e vissuti associati all’ingresso nella scuola secondaria di 2° grado e alla trasmissione di competenze, abilità e conoscenze da parte del tutor. Lo scopo è quello di proporre un modello di apprendimento di tipo cooperativo, alla pari, che preveda uno scambio reciproco e non asimmetrico. I tutor riceveranno una formazione specifica articolata in 3 incontri della durata di 2 ore ciascuno, in fase iniziale e intermedia. Inoltre, i tutor e i tutee saranno accompagnati nel loro percorso da 20 ore di monitoraggio con un/a educatore che insieme a loro definirà gli step dell’accompagnamento. Le ore dedicate dai tutor all’azione potrebbero essere incluse in un progetto di PCTO per un totale massimo di 50 ore.

Accompagnamento-riorientamento individuale: Gli studenti saranno accompagnati con i colloqui individuali in fasi diverse dell’anno, con un numero di incontri che potrà variare sulla base delle singole esigenze. Si ipotizza un primo colloquio di inquadramento generale, anche rispetto alle attività del progetto maggiormente rispondenti ai bisogni di ciascuno, per tutti gli studenti e successivamente percorsi che saranno personalizzati e concordati con gli studenti e le scuole (fino ad un massimo di 3 colloqui, salvo specifiche necessità). I colloqui individuali potranno essere svolti in modalità online o in presenza, sulla base delle disposizioni vigenti. La famiglia verrà coinvolta con le modalità definite dall’operatore in ogni situazione, in base alle esigenze reciproche. I colloqui avranno l’obiettivo di indagare alcune aree specifiche in termini di andamento, soddisfazione, benessere scolastico, volontà di conferma o cambiamento/abbandono.

– Laboratorio L2: I percorsi proposti accompagneranno gli studenti nell’approccio al testo disciplinare, attraverso l’utilizzo di materiali specifici per l’insegnamento della L2 per lo studio. Gli argomenti disciplinari (seguendo il programma di classe) saranno semplificati attraverso strategie e strumenti integrativi che facilitino la comprensione parallelamente all’evoluzione delle competenze linguistiche in L2. Organizzazione e modalità: Si propongono laboratori per 40 ore della durata di 2 ore ad incontro da realizzare in orario scolastico e/o extrascolastico, a seconda dell’esigenza della scuola e degli studenti coinvolti. Qualora si verificasse l’esigenza, i laboratori linguistici verranno proposti in modalità di didattica mista (in presenza e a distanza). I laboratori linguistici possono essere realizzati a partire dal mese di ottobre 2021, in accordo con la programmazione didattica di ogni singola scuola aderente al progetto.

Laboratori motivazionali: I percorsi laboratoriali proposti sono basati sul potenziamento delle life skills al fine di contrastare i comportamenti a rischio e a migliorare il benessere bio-psico-sociale dei ragazzi. Nello specifico, sono state individuate 5 aree fondamentali di life skills che verranno riprese nel corso delle attività: 1. Il processo decisionale e di problem-solving; 2. Il pensiero creativo e il pensiero critico; 3. La comunicazione e le capacità relazionali; 4. L’auto-consapevolezza e l’empatia; 5. La capacità di controllare le emozioni e lo stress. Sono previsti 3 gruppi di circa 10-12 ragazzi. Ciascun gruppo parteciperà ad un laboratorio motivazionale della durata di 6 incontri di 2 ore.

Sostegno alle famiglie: Il progetto prevede uno specifico intervento rivolto alle famiglie in un’ottica di accompagnamento al sostegno della scelta dei figli e di supporto alla genitorialità. L’approccio metodologico dell’intervento educativo con le famiglie sarà modulato attraverso azioni e stimoli proposti durante gli incontri, atti a favorire la dimensione cooperativa e di fiducia. I genitori saranno guidati nella raccolta di informazioni, nella prefigurazione dei percorsi possibili e nell’analisi delle caratteristiche e delle conseguenze delle scelte possibili.

Supporto pedagogico per i docenti: L’attività di supporto pedagogico per i docenti prevede incontri di confronto a livello di Consiglio di Classe con pedagogisti/psicologi che monitoreranno le situazioni più delicate e complesse dal punto di vista relazionale e di tenuta scolastica all’interno delle classi, alla ricerca di soluzioni condivise, per prevenire il rischio della dispersione scolastica e offrire supporto, sia ai docenti che indirettamente anche agli studenti, inclusi nel progetto “SOS”. Si ipotizzano incontri ad hoc con i Consigli di classe (a margine di questi o in momenti alternativi) da svolgersi durante l’anno scolastico concordando l’intervento con la scuola e sulla base delle specifiche esigenze di ciascun CdC. Nell’eventualità in cui non fosse possibile partecipare o organizzare in presenza tali incontri, sarà possibile svolgerli a distanza.

Formazione Docenti: La proposta dei percorsi formativi attivabile sarà declinata sulla base delle richieste attraverso un questionario di raccolta dei bisogni, in modo da calibrare anche gli interventi formativi sulle necessità delle scuole. I contenuti della formazione toccano le aree di interesse del progetto e le richieste di interesse raccolte dai docenti nella precedente edizione. Tutti i percorsi di formazione avranno la durata di 12 ore e prevederanno una parte laboratoriale e di confronto.

Proposta dei contenuti della formazione

– Area interculturale

• Inclusione sociale e dinamiche interculturali

• Accoglienza degli studenti neoarrivati a scuola e in classe

• Spunti teorici e pratici per l’insegnamento dell’italiano L2 in una scuola plurilingue

• Didattica dell’italiano L2 ad alunni NAI (metodologie, strumenti, risorse)

• Didattica dell’italiano L2 come lingua per lo studio (metodologie, strumenti, risorse e facilitazione e semplificazione dei testi)

• Come costruire un laboratorio linguistico per studenti immigrati

• Come costruire un protocollo di accoglienza

– Area delle competenze digitali e relazionali

• Interazione di qualità on line

• Nuove risorse digitali, app e strumenti per la didattica digitale (corso base)

• Insegnare italiano L2 on line: idee e suggerimenti per una didattica interattiva (metodologia, strumenti, risorse)

• Didattica attiva e per competenze

• Gestione educativa dell’ aula

Obiettivi

L’obiettivo è quello di accompagnare all’inserimento ottimale nella scuola secondaria di secondo grado circa 50 studenti e studentesse delle classi prime che hanno aderito al progetto.

Luogo
Sede Maxwell

via Don Calabria, 2 - 20132 Milano

Sede Settembrini

Via Narni, 18 - Milano

Partecipanti

Fino ad un massimo di circa 50 studenti delle due sedi.